Pereto

Sisma L'Aquila e tasse, udienza Tar

In corso l'udienza davanti al Tar Abruzzo sul ricorso presentato da associazioni di categorie e imprese contro la restituzione delle tasse sospese nel cratere del terremoto a circa 350 aziende e partite iva chiesta dalla Commissione Europea perché si tratta di aiuti di Stato. Secondo quando si è appreso, i giudici amministrativi si riserveranno la decisione: i ricorrenti, come sottolineato ieri dal sindaco di L'Aquila, Pierluigi Bondi, confidano in una sospensiva. In particolare, nel ricorso presentato dall'avvocato aquilano Roberto Colagrande, che rappresenta i costruttori aquilani, comparto più colpito, si impugna la nomina, da parte della presidenza del Consiglio dei Ministri, del commissario incaricato del recupero che ha notificato circa 350 cartelle esattoriali ad altrettanti operatori economici per complessivi circa 100 milioni di euro.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie